Monitoraggio del corpo idrico ricettore

Monitoraggio del corpo idrico ricettore

I controlli si estendono a valle dello scarico del collettore nel Fratta. Il Piano di Controllo messo in atto da Arica, include infatti il monitoraggio dell’impatto dei reflui provenienti dal collettore lungo l’asta fluviale del corpo idrico ricettore.

L’attività di monitoraggio è parte integrante degli impegni di concessione per gestire per conto della Regione Veneto il Collettore.
Su questo fronte, vengono controllati a cadenza settimanale almeno 13 parametri in 6 stazioni di monitoraggio dislocate da Cologna Veneta (VR) fino a Merlara (PD).

Le analisi sui campioni prelevati sono eseguite dei laboratori accreditati Accredia. Nel corso di un anno di monitoraggio vengono eseguite centinaia di campionature per oltre 3.500 analisi.